Può capitare, camminando per le strade di Palermo, di imbattersi in uno strano adesivo sul quale è riportato a primo acchito semplicemente il simbolo della città, ridisegnato insieme a tutto il sistema di identità visiva del Comune da Paolo Di Vita nel 2004. A ben guardare invece c’è una sostanziale differenza rispetto al marchio originale, dettata dal gesto dell’aquila che si copre lo sguardo con un’ala e dal testo che recita «Palermo si vergogna».

Via aiapzine