Domani sarà un giorno importante, anzi fondamentale. Perchè il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza di genere. Terni dedica alla giornata un calendario d’iniziative sul tema, che ne coinvolge molti altri: si tratta di diritti umani, di approcci culturali, di sensibilità da formare e di società da educare. Condividiamo con chiunque sia interessato gli appuntamenti che si terranno dal 25 al 6 dicembre a Terni e provincia
25 novembre
IL FIOCCO BIANCO: apposizione dei fiocchi in tulle sui principali monumenti del territorio cittadino per sensibilizzare al tema della violenza sulle donne
a cura della II Circoscrizione Nord

CDA “G. Tardioli”, Str. di San Martino, ore 11.45
presentazione del GIARDINO DELLE FARFALLE
che diventa anche giardino de Les Mariposas (le farfalle), in onore di Minerva, Patria e Maria Teresa Mirabal, che avevano tale nome di battaglia, e furono torturate, violentate e uccise il 25 novembre 1960, dal regime del dittatore di Santo Domingo, Rafael Leònidas Trujillo Molina.
Sarà presente Pasquale Balestrieri, Console Onorario della Repubblica Dominicana
a cura della II circoscrizione Nord in collaborazione con l’Associazione Mirabal

pomeriggio ad Amelia, Piazza XXI settembre

25 NOVEMBRE: È IMPORTANTE ESSERE INFORMATI
Banchetto informativo al fine di rendere consapevoli e di sensibilizzare i giovani sul problema della violenza di genere.
La mattina l’iniziativa si svolgerà all’I.I.S. Commerciale e Industriale di Amelia
a cura del Forum delle donne di Amelia
in collaborazione con l’Assessorato alle politiche sociali e di genere di Amelia

Terni / bct caffè letterario, ore 17.00
POPOLI E RELIGIONI Umbria Internazional Film Fest
per la Giornata contro la violenza sulle donne incontro con:
Francesca Melandri, scrittrice e sceneggiatrice
Iokè Aikpitanyi, autrice del libro Le ragazze di Benin City sulla tratta delle nuove schiave venute in Italia dalla Nigeria, fondatrice dell’associazione Vittime ed ex Vittime della Tratta
Vincenza Rando, avvocato, responsabile ufficio legale di Libera
Sono inoltre previsti interventi delle ospiti del Maghreb.
a cura di Istess e Umbria Vision Network

officina sociale La Siviera – via Carrara, 2
Sala Laura
ore 19.00 OGNUNO PORTA QUALCOSA
cena insieme

ore 21.00 TI DO I MIEI OCCHI
proiezione del film spagnolo di Iciar Bollain, premiato con 7 premi Goya.
“Il film racconta come si spegne un amore ma va oltre la denuncia, è la radiografia della doppiezza dei sentimenti, della paura, del gotico che si annida non solo in El Greco ma in tutti noi”
(Maurizio Porro, Corriere della Sera).
a cura di Terni Donne – www.ternidonne.com

26 novembre
auditorium del Palazzo di Primavera
DONNE D’ORIENTE E D’OCCIDENTE

convegno nell’ambito di Popoli e Religioni Umbria Internazional Film Fest
ore 9.00/12.30 Donne d’Oriente
coordina Francesca Corrao, docente letteratura e cultura araba
Daniela Albanesi, presidente del CPO della Regione dell’Umbria
Lilia Zaouali, storica e antropologa (Tunisia)
Lina Ben Mhenni, blogger candidata al Nobel (Tunisia)
Sadiqa Keskes, artista (Tunisia)
Leila Kilani, regista (Marocco)
Ahlem Mostaghanmi, scrittrice (Algeria)

ore 14.30/17.00 Donne d’Occidente
coordina Monica Maggioni, giornalista
Luisa Muraro, scrittrice
Gabriella Ambrosio, scrittrice
Monica Massari, sociologa
Toni Maraini, scrittrice
Manuela Maffioli, fotografa
Nella sessione pomeridiana sarà presentata una relazione a cura del CPO del Comune di Terni che tratterà del contrasto al fenomeno della violenza di genere.
a cura di Istess e Umbria Vision Network
in collaborazione con il Centro Pari Opportunità della Regione dell’Umbra e del Comune di Terni

Piazza della Repubblica, ore 17.00
APRI GLI OCCHI Performance partecipata contro l’indifferenza e la violenza sulle donne
Per informazioni e per partecipare scrivere a ternidonne@gmail.com
a cura di Terni Donne –  www.ternidonne.com

Fino al 27 novembre
Centro Socio Culturale G.Romagnoli – Via Aminale
orario 10.00/13.00 – 16.00/19.00
AI CONFINI DELL’IMPERO

mostra fotografica tratta dal libro di Giuseppe Ciulla e di Damiano Meo.
L’ impero è l’Unione Europea. La mostra ritrae i suoi nuovi confini ad est: dove i paesi che facevano parte di un altro impero, quello Sovietico, rappresentano una nuova frontiera piena di opportunità per chi ha pochi scrupoli; dove interi villaggi, a pochi chilometri dal confine con la civile Germania, sono trasformati in supermercati del sesso proibito fatto di prostituzione adulta e minorile e cinema porno.
Informazioni sul libro info@civiltalaica.it
a cura dell’Associazione culturale Civiltà Laica – www.civiltalaica.it

27 novembre

Atelier Maison – Via Fiume 8, ore 16.00
L’ALTRO MATERNO – PATERNO CIÒ CHE FA OSTACOLO AL LEGAME SOCIALE

Incontro – di parola – attraverso il dispositivo dello psicodramma analitico
previa prenotazione al tel. 333 1316301 – www.silvanarositaleali.com
a cura del Gruppo donne lettura SIPSA – FCL Forum Psicanalitico Lacaniano

29 novembre
auditorium del Palazzo di Primavera, ore 15.30
LUNGO CAMMINO VERSO LA LIBERTÀ
Corso sui diritti umani tenuto dal Prof. Marcello Ricci
Lezione I DIRITTI DELLA DONNA PARTE II: La donna e l’istruzione, la donna nell’Islam.
a cura del Centro per i Diritti Umani dell’Associazione Progetto…

6 dicembre
auditorium del Palazzo di Primavera, ore 15.30
LUNGO CAMMINO VERSO LA LIBERTÀ

Corso sui diritti umani tenuto dal Prof. Marcello Ricci
Lezione I DIRITTI DELLA DONNA PARTE III: La donna e la mutilazione genitale, la Convenzione sui diritti della donna (1979).
A cura del Centro per i Diritti Umani dell’Associazione Progetto…