L’AIA-Alleanza Internazionale degli Abitanti nasce come una rete di associazioni di base di abitanti e di movimenti sociali territoriali e come movimento interculturale che sottolinea l’importanza di rafforzare la voce dei senza voce, dal piano locale a quello globale, come strumento strategico per costruire e consolidare vincoli di solidarietà indispensabili per proteggere il diritto degli abitanti di essere costruttori ed utenti delle città. L’Alleanza è composta da associazioni e movimenti sociali di abitanti, comunità, inquilini, proprietari della propria abitazione, senza casa, di favelas, colonie, cooperative, popoli indigeni e quartieri popolari delle diverse regioni del mondo.

E’ di pochi giorni fa la notizia che riguarda l’ennesima grave denuncia di modello di sviluppo condannabile per aggressione all’uomo e all’habitat.

VALE  la compagnia mineraria brasiliana presente in 38 paesi e considerata la più grande società mineraria di ferro al mondo, è una dei sei finalisti del Premio Public Eye che, con voto popolare, sceglie ogni anno la peggiore azienda del mondo da presentare come vincitrice durante il Forum Economico Mondiale di Davos, in Svizzera. E’ la prima volta che una società brasiliana concorre per questo premio.
L’indicazione di Vale per il Public Eye Award 2012 è stata fatta dal International Network of People Affected by Vale attraverso l’organizzazione brasiliana Rede Justiça nos Trilhos con sede nel  Maranhão, in collaborazione con Amazon Watch e International Rivers, e si basa sul negativo impatto ambientale, sociale e lavorativo causati nell’ultimo decennio dalle attività della società in Brasile e in tutto il mondo.

Fino al 26 gennaio 2012 sarà possibile votare VALE come peggiore multinazionale del mondo. Tra le candidate, la multinazionale vincente sarà presentata ufficialmente al Fórum Economico Mondiale di Davos.

Come votare? Basta accedere al sito:

http://ita.habitants.org.