Nuove visioni dal social design di Utilità manifesta inaugurano la stagione di riflessioni che condurranno al voto. Da sabato 28 marzo nello spazio del FAT/CAOS-Centro Arti Opificio Siri, sarà possibile interagire con un percorso che invita il cittadino a riflettere sull’importanza del voto come strumento di cambiamento e crescita sociale. La mostra può essere considerata un invito a prepararsi alle elezioni responsabilmente, ricorrendo all’informazione e al confronto su temi di rilevanza collettiva; a pensare ai candidati come persone che hanno fatto una scelta importante: rappresentare la città e i suoi cittadini; ad esercitare il diritto di voto senza affidarsi al caso ma sulla base di considerazioni votate al benessere collettivo. Il manifesto “Voglio un sindaco votato alla città”, in affissione da sabato 28 marzo mette l’accento sull’esigenza di avvicinarsi al voto abbracciando una visione d’insieme, non rilegata a posizioni individuali, ma in grado di promuovere azioni che possano produrre effetti positivi per tutta la città. In particolare, il riferimento alla figura di sindaco ha l’obiettivo di portare il cittadino a riflettere sull’importanza del ruolo del primo cittadino, informandosi bene sui programmi e sui progetti dei candidati. La campagna e la mostra sono pensate nel rispetto dei candidati e di coloro che decidano di non esercitare il diritto di voto.
www.vederepensarecambiare.it